venerdì 29 luglio 2016

Turismo nei borghi, una riunione al Ministero



Giovedì 28 luglio l'Associazione Nazionale degli Alberghi Diffusi è stata invitata ad un incontro con il Ministro Franceschini sul tema dello sviluppo turistico dei borghi.

Il Ministro ha ribadito che lo sviluppo del turismo nei borghi italiani non è una opportunità ma una necessità per il sistema Paese che vede le mete più famose, e le grandi città d'arte in particolare, in grande difficoltà di fronte a flussi turistici di difficile gestione nei periodi di punta. I borghi dunque potrebbero, e anzi dovrebbero avere il ruolo di diversificare l'offerta italiana e arricchirla. 

Durante l'incontro Franceschini ha confermato l'interesse del Ministero per un piano strategico specifico per i borghi, sottolineando più volte il ruolo e l'importanza degli alberghi diffusi.
A nome degli alberghi diffusi ho chiesto maggiore attenzione alla nostra realtà, normative più semplici per permettere la nascita di AD nei borghi italiani, premessa indispensabile per aumentare la notorietà del nostro marchio e del nostro modello di ospitalità. Ho anche riferito al Ministro che la nostra realtà associativa è nei fatti la più grande "catena alberghiera" italiana. Il Ministro ha risposto dicendo che si sta andando verso una competenza nazionale per le normative alberghiere e questo renderà più semplice il varo di una normativa omogenea su tutto il territorio nazionale. In ogni caso il Ministero sta lavorando in questa direzione.
Giancarlo Dall'Ara

Nessun commento:

Posta un commento