mercoledì 9 gennaio 2013

Veneto: la Commissione approva la normativa sull'albergo diffuso


La notizia di oggi è che in Veneto la norma sull'albergo diffuso ha fatto un passo avanti molto importante: "La commissione Cultura e turismo del Consiglio Veneto, presieduta da Vittorino Cenci (Lega), ha approvato a maggioranza (astenuti i rappresentanti di Pd, Idv e Gruppo misto) la nuova legge-quadro per il turismo veneto. Il testo si compone di 49 articoli che fanno sintesi della proposta della Giunta, di due proposte di legge a firma di Moreno Teso, Pdl, in materia di Iat e di case in affitto per vacanze, e della proposta del Pd, primo firmatario Sergio Reolon, che introduce in Veneto l’«albergo diffuso»."
Questa è la cronaca ripresa dall'Arena di Verona. Cosa significa tutto questo?
Al momento non cambia niente, ma se quanto approvato dalla Commissione dovesse diventare legge, si aprirebbero finalmente nuove prospettive per l'AD in Veneto.
La mia speranza è che la legge proponga fedelmente il modello dell'albergo diffuso, e che non prenda spunti dall'orribile normativa del Friuli che confonde l'albergo diffuso con una rete di case sparse.

Ecco come commenta l'Arena: "A 11 anni dall’approvazione della legge 33 (prima legge quadro di settore dopo le riforme Bassanini) il nuovo testo, intitolato «Sviluppo e sostenibilità del turismo veneto», punta a sburocratizzare e semplificare adempimenti, procedure e autorizzazioni e a promuovere e sostenere la prima industria del Veneto in un quadro di risorse pubbliche sempre decrescenti". Speriamo sia davvero così.

Ecco l'articolo originale:
http://www.larena.it/stories/Home/451967_albergo_diffuso_in_venetopronta_la_nuova_legge_sul_turismo/?refresh_ce

Nell'immagine: Borgomaro, dove si trova il Relais del Maro

2 commenti:

  1. Con grande gioia abbiamo letto in questi giorni questa notizia. Il Veneto ha strumenti, energie imprenditoriali ed opportunità per questa forma di ospitalità e sarebbe veramente un peccato che rimanesse fuori da un sistema di accoglienza che, personalmente, adoriamo...
    Elisabetta Tonini e Chiara Bortolaso
    Turismo, autismo & Dintorni by Wisteria Blue

    RispondiElimina
  2. Ok, speriamo che la norma sia fatta bene, che alla norma corrisponda poi un regolamento chiaro e infine che siano previsti degli incentivi (come per agriturismo, B&B e alberghi tradizionali)

    RispondiElimina