venerdì 14 dicembre 2012

Stupidario dell'Albergo diffuso (1)



Nella newsletter “Albergo Diffuso” che ho pubblicato per diversi anni, curavo una rubrica dal titolo “Lo Stupidario dell’albergo diffuso” proponendo così alcune sciocchezze scritte su questo modello di ospitalità,. Ho pensato di pubblicarne qualcuna degli anni 2007 e 2008. Eccole:

1. Albergo diffuso cos’è? Una serie di stanze in più case, abitate ancora da una famiglia
(Glamour, aprile 2007)

2. L’albergo diffuso è una ipotesi interessante, ma “più una teoria che una pratica” (14° Rapporto sul Turismo Italiano (pag. 292)

3. "E' un modello di business anglosassone (sic!) in cui la gestione degli immobili supera la logica dell'agenzia Case in affitto per brevi periodi: da un giorno a sei mesi. Albergo diffuso" è il nome di questo nuovo tipo di attività. Si affittano appartamenti per brevi periodi e con una serie di servizi collaterali: fornitura di arredamenti completi, TV, lettore DVD, stereo, collegamento a Internet, pulizie, fornitura e gestione della biancheria, parcheggio, organizzazione di cene ed eventi e molto altro a seconda delle richieste. Rentxxxx offre un doppio servizio a chi cerca casa per un breve periodo e a chi vuole gestire i propri appartamenti con molta flessibilità: le case sono un'alternativa all'albergo e al residence con sistemazioni più confortevoli e personali e a prezzi competitivi; ai proprietari si offre la possibilità di farle rendere anche per brevi periodi senza gli inconvenienti della gestione e del rapporto con i clienti

1 commento:

  1. O.o a questo punto, penserei seriamente di inviare a "lorsignori" una copia del Manuale dell'Albergo Diffuso....così, giusto per mettere un po' d'ordine nel caos....

    RispondiElimina