lunedì 10 dicembre 2012

Ecco Terrae Palliani, a Paliano (Frosinone)



Si chiama “Terrae Palliani” ed è la formula ricettiva dell'Albergo Diffuso di Paliano, cittadina dell'Alta Ciociaria,  grazie all'iniziativa di alcuni privati con il patrocinio del Comune.
La caratteristica saliente di questa ospitalità “orizzontale” è che permette ai visitatori di vivere una vacanza diversa senza rinunciare a tutti i comfort abituali, di essere completamente autonomi, di seguire i propri ritmi e desideri, di poter respirare e lasciarsi prendere dall'atmosfera che si può trovare solo in un borgo antico colmo di storia e di cultura, e viverlo pienamente all'interno, non da turista, ma facendone parte integrante.
Le abitazioni, sparse all'interno della cinta muraria del nucleo più antico del paese, con una vista incantevole su l' Alta Valle del Sacco, sono antiche costruzioni, ristrutturate con la conservazione delle caratteristiche originarie.
Un'idea originale è stata anche quella di ribattezzarle rifacendosi alla consuetudine e alla memoria dei nostri vecchi che affibbiavano a ciascuno un soprannome identificativo. Ecco quindi la Casa del Bracconiere, quella del Canonico Mosca, la Casa del Camerlengo, del Cavaliere, della Disfida, del Marchesitto,...
La reception, che costituisce il cuore dell'Albergo Diffuso è posta all'ingresso dell'abitato, nella Porta Romana, struttura peculiare dell'impianto storico del borgo, costituendo il filtro tra l'esterno e l'interno del nucleo urbano ed essendo la prima immagine di Paliano che appare al visitatore.
Qui gli ospiti, appena arrivati, vengono accolti prima di essere accompagnati alla dimora assegnata. La reception ha la funzione anche di ufficio di informazione turistica, con la possibilità per il visitatore di acquisire, quindi, notizie e materiale illustrativo sul paese, il territorio e gli itinerari programmabili.

2 commenti:

  1. Ottima iniziativa per la riqualificazione di Paliano sotto l'aspetto turistico.

    RispondiElimina