mercoledì 1 febbraio 2012

La promozione dell'ospitalità diffusa è questione di relazioni

Un sindaco che sta portando avanti un progetto di ospitalità diffusa in un piccolo borgo del Cilento mi ha detto: “ci ha portato più presenze turistiche un trafiletto sul giornale che parlava di una signora gentilissima, novantenne, innamorata del luogo dove vive, che apre la porta a chiunque e fa visitare la sua antica casa baronale, la stessa casa nella quale la sua famiglia vive da generazioni…, più di tutti gli articoli che hanno parlato delle risorse del territorio, o degli eventi per turisti, messi assieme”.
Questo è il trend che io definisco: "dalle cose alle persone".
E' questa la promozione più efficace. Soprattutto se poi riusciamo a trasferirla anche sul web.

Nessun commento:

Posta un commento