giovedì 16 febbraio 2012

Albergo Diffuso: un'ottima soluzione per il turismo Slow


"L’albergo diffuso è un’ottima soluzione per chi sceglie un turismo slow perché in vacanza ricerca sapori genuini, giornate a contatto con la natura e con le bellezze artistiche del luogo in cui soggiorna. Facendo rivivere antichi borghi, che rimarrebbero altrimenti assopiti e pressoché disabitati, si risveglia anche l’attenzione delle autorità, di associazioni culturali e altri enti che si mettono in moto per dare al turista più alternative possibili per quanto concerne svago e divertimento. Un altro risvolto molto positivo dell’albergo diffuso è che permette di offrire ospitalità al turista senza nessun impatto con l’ambiente perché non occorre costruire strutture ricettive nuove e magari poco in linea con il contesto circostante. I centri storici hanno purtroppo perduto la loro identità di cuore pulsante della vita di abitanti e turisti, l’attenzione si è spostata in periferia su centri commerciali e outlet. Le piccole botteghe locali non hanno perso il loro fascino ma i prezzi proibitivi allontanano i turisti. Gli alberghi diffusi in Italia sono adesso numerosi, c’è un’ampia scelta di zona e tipologia. Ci sono vari siti che si occupano di queste nuove realtà, ad esempio quello ufficiale in cui si può trovare anche l’interessante storia di come è nato il progetto è quello dell’associazione nazionale che si chiama ADI. Basta comunque digitare “albergo diffuso” e magari la regione a cui si è interessati e facilmente si trovano numerose soluzioni per tutti i gusti. Viaggiare diventa così integrarsi completamente con l’ambiente, conoscere gli abitanti del luogo e iniziare a salutarli già dal secondo giorno di vacanza. Il benessere del turista diventa così il benessere della realtà locale e, in uno scambio reciproco, è possibile dunque partire dal nostro patrimonio esistente per rinnovare l’economia".

l'articolo originale è nel sito web langolodelbenessere

Nessun commento:

Posta un commento