lunedì 29 ottobre 2018

The Times: Old villages become new hotspots for Italian hotels



Old villages become new hotspots for Italian hotels
Travellers searching for a luxury hotel room off the beaten track are increasingly finding that their perfect suite is a peasant’s cottage, and the reception is in the cowshed.
The Italian concept of alberghi diffusi, literally “spread out hotels”, which involves hotels taking over stunning but dying villages, is catching on across Europe. Devised in the 1980s in northern Italy, where hamlets abandoned after an earthquake were brought back to life, there are now about 120 villages turned into hotels in Italy. “This trend is accelerating and about six or seven new ones are opening in Italy every year,” Giancarlo Dall’Ara, the head of the Italian association of alberghi diffusi, said.
https://www.thetimes.co.uk/article/old-villages-become-new-hotspots-for-italian-hotels-8z93jsglw

sabato 20 ottobre 2018

Il primo Albergo Diffuso di San Marino



                                            













Da qualche anno l’Associazione Nazionale degli Alberghi Diffusi è impegnata ad esportare il modello dell’albergo diffuso. Il primo test è stato fatto in Spagna, successivamente si è registrato un discreto interesse in Svizzera, dapprima nella Svizzera francese e successivamente nel Canton Ticino dove ora opera qualche timido esempio di Albergo Diffuso. Più di recente la Croazia che, dopo un nostro convegno in Istria e a seguito di diverse ricerche e pubblicazioni comprese visite di delegazioni ufficiali agli AD in Italia, ha normato la formula dell’albergo diffuso.
Da tre anni siamo impegnati in Giappone dove al momento sono attivi due alberghi diffusi (che utilizzano il nostro marchio e il nome in italiano!), e in Germania dove un AD è già praticamente pronto. Ma sono ancora tanti altri i paesi con i quali siamo in contatto e che cerchiamo di assistere nello sviluppo dell’AD, Cina compresa.
A volte i processi sono lunghi, e le normative non sempre sono favorevoli, ma il nostro modello sostenibile e made in Italy, interessa sempre di più.


E le belle sorprese non mancano. L’ultima in ordine di tempo è il primo AD della Repubblica di San Marino, si tratta dell’AD "Modà Antica Dimora" che si trova nel bellissimo borgo di Montegiardino  http://www.alberghidiffusi.it/albergo/moda-antica-dimora/
E del quale potete vedere alcune immagini in questo post.
L’AD è stato riconosciuto ufficialmente dalla nostra Associazione lo scorso mese di agosto, è ottimamente gestito da due giovani imprenditori, Carlo e Ivan, e merita una visita!
Giancarlo Dall’Ara


martedì 9 ottobre 2018

Remote villages are becoming hotels



"Remote villages are becoming hotels". Bloomberg Businessweek dedica 5 pagine al modello dell'albergo diffuso
"Dall’Ara estimates there are roughly 110 alberghi diffusi in Italy, up from about 20 in 2008. The Airbnb revolution has inadvertently contributed to the rise of this sort of accommodation. The home-sharing platform has exposed travelers to off-the-beaten-path destinations where large hotels have yet to arrive and fueled the rise of so-called authenticity seekers.
“Thanks to Airbnb and thanks to the fact that travelers care more about sustainability now, this idea of ‘living like a local’ feels current,” Dall’Ara says."



lunedì 1 ottobre 2018

In Italia un paese su quattro ha chiuso i battenti


Un borgo su quattro ha chiuso i battenti.
Tutto questo è accaduto negli ultimi decenni, in Italia. 
Non conosco altre soluzioni "made in Italy" per reagire a questo scenario, se non quella dell’albergo diffuso. Non conosco altri modelli di sviluppo compatibile che abbiano già dato prova di riuscire a invertire questa tendenza, di riuscire ad animare la vita dei borghi e frenare lo spopolamento portando visitatori, creando occupazione e reddito.

lunedì 24 settembre 2018

Gli Alberghi Diffusi nel mondo




Siamo riusciti a portare gli Alberghi Diffusi su Bloomberg!
Nikki Ekstein (grazie!) presenta l'albergo diffuso come un progetto che aiuta i borghi a rinascere, e segnala lo sviluppo internazionale che il nostro modello sta avendo: dall'Italia alla Francia, a Cipro, alla Svizzera, al Giappone... Nell'intervista io sostengo che anche il boom di AirBnB ci ha aiutato perché ha promosso la nostra idea di permettere agli ospiti di vivere come i residenti. https://www.bloomberg.com/news/features/2018-09-20/from-italy-to-japan-alberghi-diffusi-are-saving-dying-villages