domenica 14 maggio 2017

Rassegna stampa sull'albergo diffuso


Albergo diffuso: l’ospitalità made in Italy che valorizza il territorio e rispetta l’ambiente

Cosa è un albergo diffuso ?

A Corippo il 1° #AlbergoDiffuso della #Svizzera? Dopo l'osteria ora si vuole realizzare la struttura ricettiva http://www.ticinonews.ch/ticino/364256/corippo-diventa-albergo-diffuso

Santo Stefano di Sessanio
http://news-town.it/cultura-e-societa/15414-santo-stefano-di-sessaio,-il-1°-aprile-riapre-il-cantinone.html

il modello dell’albergo diffuso

AD Santo Sterfano Sessanio

qui un articolo che nel 2015 presentava la nascita di quello che è oggi diventato un bellissimo albergo diffuso: le Case del borgo Antico di Eboli

turismo sostenibile e alberghi diffusi

albergo diffuso Aquae Sinis


giovedì 4 maggio 2017

Albergo Diffuso, altre novità dal Giappone




Sono diverse le persone che ci stanno aiutando ad introdurre in Giappone il concetto di albergo diffuso: architetti, amministratori di piccoli centri (in diverse parti del Paese), giornalisti e poi tanti ricercatori e studenti. Di recente i maggiori T.O. giapponesi hanno cominciato a contattarci per saperne di più, e nei prossimi mesi ci aspettano altre novità. Un libro su borghi con un capitolo dedicato agli AD, un nuovo sito web in giapponese, una guida interamente dedicata agli AD, e soprattutto molti turisti dal Giappone! L'immagine che vedete in alto è del prof Yasushi Watanabe.

Nell'articolo in basso un incontro con Amministratori giapponesi della Prefettura di Shizuoka sul tema dell'albergo diffuso (aprile 2017)


martedì 25 aprile 2017

Albergo Diffuso Borgo dei Corsi, in Tuscany. Case Study


New concept of sustainble hospitality. Albergo diffuso. Case: Borgo dei Corsi in Tuscany


Università degli studi di Firenze -  Scuola di  Economia e Management
Corso in Design of sustainable tourism systems
Anno accademico: 2015/2016

Abstract
Italy is recognized in the world as a country rich in history and culture, where charm, art and nature blend together by creating products to be offered in different markets. Italy therefore has, an immense patrimony, but not yet fully valued: this is the real problem of the country.  Recently are emerging the so-called "Altre Italie" , represented by the cities and areas outside the traditional tourist routes and incorporated into less know itineraries, which represent that minor heritage  to discover able to offer environmental and cultural resources that can enrich both the tourists and the local communities in which takes place the tourist activities.  It is the principle to guide sustainable rural tourism, that is tourism phenomenon that affects the smaller localities and upland areas or rural areas in which it is possible to rediscover the authentic of the places, the nature and the landscape still untouched, living experiences in close contact with the Community and the value of identity of the places themselves. The phenomenon of tourism sustainable rural emerges as a response to the needs of the new generation of tourists, always more attentive to search for personalized offers and innovative, which include authentic products and representative of local cultures, rather than typical products of standardized holiday. You search the news through the discovery of nearby places, rich in tradition, wherein the rhythms proceed in close contact with those of nature, where you can find the value of the life of past time. The territory, in this context, assumes a new centrality, thanks to its specificity and natural and cultural able to make it a single resource but also economic. Over 50% of the tourists there to admire the European cultural heritage, are in search of original experiences and linked to the territory.  This request of typicality and identity derives from the fact that you consider the concept of ancient as something good, positive, and increases the need for identification in an increasingly globalised world. 2 This requires constant commitment to the recovery and enhancement of the set of resources and local attractions. There are various segments in which this sector develops guided by sustainability, one of which is that of the tourism of the villages, no longer considered as mere proposals for integration with respect to a cultural city or to a destination resort neighboring, but instead seen as resources of lure and strong tourist attraction, able to give value to the geographical areas in which they are found.  The tourism of the Villages currently expands on a network that involves numerous small italians villages, but expresses considerable developments also abroad, offering an important instrument for supporting the economic growth areas and rural areas subject of depopulation, restoring vitality through the offer of a quality tourism.  As an expression of the central role that the territory and its resources assume in the production of wealth and competitive advantages, a new formulas of tourism enterprises, represented primarily by innovative examples in the field of tourist accommodation: there are in fact several small organizations arisen to enhance the historical towns or rural communities and farmers, to bear witness to the growth of the sector and the extensive opportunities for improvement of the compartment receptive in sustainable. A noteworthy example is certainly that of the Albergo Diffuso, horizontal formula of hospitality which is characterized to ensure authenticity to the offer of hospitality, and support to the economy of small rural areas. The subject of this thesis will be the analysis of a project to build a albergo diffuso, Borgo Dei Corsi, in the Casentino area in Tuscany, classified as one of the most beautiful villages of Italy

Silvia Guacci


martedì 11 aprile 2017

Appunti dopo l'assemblea degli Alberghi Diffusi


Al termine della 20a assemblea nazionale degli alberghi diffusi desidero ringraziare tutti i partecipanti e aggiornare brevemente quanti non hanno potuto raggiungerci.
Grazie in particolare a Fortunato Baliani, un vero professionista dell'ospitalità, che gestisce l'albergo diffuso Torre della Botonta con passione, e che ha organizzato tutto alla perfezione. Fortunato Baliani è stato fino a poco fa anche un grande campione del ciclismo italiano e siamo onorati di poterlo avere ora con noi nell'Associazione degli Alberghi Diffusi. Desidero poi ringraziare soprattutto i gestori di AD venuti da lontano (Sardegna, Piemonte, Calabria, Basilicata... tutta l'Italia era ben rappresentata). 
Durante l'Assemblea siamo stati in contatto telefonico con il Ministero, grazie alla dottoressa Ottavia Ricci, abbiamo fato il punto sulle iniziative realizzate e quelle in programma, abbiamo affidato ai consiglieri diversi progetti da coordinare, e soprattutto abbiamo fatto rete, perché gli ospiti di un albergo diffuso possono essere ospiti di tutti gli AD, e abbiamo condiviso passione e entusiasmo, con i nuovi associati.
L'assemblea è stata anche l'occasione per discutere nuovi progetti (il Festival del corto negli AD, un blogtour specializzato per il fitness, un nuovo catalogo degli AD, un workshop a Shanghai il 19 ottobre, la partecipazione alle prossime fiere turistiche in Italia, una nuova convenzione con le Associazioni professionali, il nuovo marchio dell'ADI...)
Nei prossimi giorni porteremo in Giappone le proposte degli alberghi diffusi italiani. 


mercoledì 5 aprile 2017

Rassegna stampa sugli alberghi diffusi (47a puntata)


"Dobbiamo portare sempre più turisti nel Meridione e promuovere in generale l’ idea dell’ hotel diffuso, dello stile di vita italiano: il viaggiatore che arriva da lontano deve dormire in una casa ristrutturata, non in una stanza di hotel che annulla le specificità del territorio». Una dichiarazione del Ministro Franceschini, riportata il 9 marzo 2017 dal Corriere della Sera, che ci fa piacere

AD a Borgomaro in Liguria
http://www.turismo.it/natura/articolo/art/borgomaro-profumo-di-erbe-aromatiche-liguri-id-13857/

Il Canto del Maggio, un AD nella Toscana

il Borgo di Mustonate in Fiera
http://www.laprovinciadivarese.it/stories/varese-citta/il-borgo-di-mustonate-va-in-fiera_1228715_11/

l’AD Borgo di Sempronio sulla stampa

L'AD Borgo di Mustonate ancora sulla stampa http://www.turismo.it/natura/articolo/art/lombardia-borgo-di-mustonate-piaceri-campestri-id-13793/

AD Ecobelmonte

turismo nei borghi e AD

Albergo Diffuso in portoghese
Sextantio: quando um vilarejo transforma-se em um albergo diffuso

Santo Stefano di Sessanio, primo AD dell’Abruzzo

http://www.unconventionaltour.net/santo-stefano-di-sessanio/